News

Trail del Marchesato, 6.000 euro in beneficenza grazie ad un’edizione da record

 

Finale Ligure. Dopo un’edizione da record, che ha visto circa settecento atleti sfidarsi sul percorso del sentiero Ermano Fossati, la Asd Trailrunners Finale Ligure, recentemente diventata nuovo settore della Polisportiva del Finale A.S.D., annuncia oggi la notizia più attesa: grazie all'elevata partecipazione all'evento Trail del Marchesato, ha raccolto una cifra considerevole, che come avviene sin dalla prima edizione del Trail del Marchesato verrà devoluta interamente in beneficenza.

Quest’anno la cifra raccolta è pari a 6.000 euro: di questi, 3.000 andranno all’associazione Find the Cure e 3.000 all’associazione Bastapoco onlus, così com’era specificato nell’obiettivo del 2019.

I cosiddetti Cavrones, soci dell’Asd, davvero soddisfatti dell’obiettivo raggiunto, ci raccontano la formula vincente di questa edizione: “Una buona organizzazione e il supporto fondamentale del nuovo main sponsor tecnico La Sportiva e La Sportiva Store Finale Ligure oltre al supporto fondamentale di piccoli e grandi sponsor, che avendo sostenuto l’evento hanno contribuito a ridurre le spese e pertanto rendere la donazione più consistente. Ovviamente grazie ad ogni singolo atleta e alle tante associazioni di volontariato che insieme ai vigili del fuoco hanno reso possibile un evento di successo”.

Ribadiscono gli organizzatori: “Fin dalla sua nascita il nostro trail devolve completamente in beneficenza tutto il ricavato derivante dalla manifestazione. Il successo che avevamo previsto assistendo al boom di iscrizioni ha trovato riscontro in quest’ottimo risultato e ne siamo felici”.

Concludono gli organizzatori: "Vogliamo esprimere la nostra immensa gratitudine a tutti coloro che rendono possibile ogni anno l'organizzazione dell'evento:

Croce bianca di Finale Ligure e Calice Ligure Croce verde di Finalborgo Croce rossa italiana Volontari vigili fuoco di Vendone Protezione civile di Finale Ligure Aib Finale Ligure Aib Feglino Soccorso alpino e Vigili del fuoco Savona e distaccamenti Pietra Soccorso".

Due brevi note biografiche sulle associazioni:

Sin dalla sua nascita, Find the Cure ha fornito aiuti di carattere medico-sanitario in aree fortemente sottosviluppate non ancora supportate da progetti umanitari di cooperazione, rivolgendo gli aiuti unicamente alla fascia più povera e bisognosa di suddette regioni del mondo e prendendo contatti direttamente con la popolazione locale.

Find The cure nasce inizialmente sotto forma di Comitato no Profit nel Dicembre del 2006 e acquisisce le denominazione Find the Cure Italia Onlus nel Febbraio 2008.

Utilizzando interamente i fondi delle donazioni, Find The Cure dal 2007 ha costruito scuole, orfanotrofi, mense, ospedali e supporta medical camp e programmi di alimentazione e sostegno a distanza per i bambini e malati.

Oltre ai programmi di sostegno, sono di primaria importanza, sia per la gente dei villaggi sia per i medici e gli infermieri FTC, anche le attività mediche in loco attraverso i Free Medical Camp, campi medici mobili attrezzati nei centri abitati più poveri. Grazie a questa risorsa, i medici di FTC vengono a stretto contatto con la popolazione del posto, ne osservano le condizioni di vita e valutano le necessità primarie alle quali poi tentano di “Trovare la Cura”.

I progetti, partiti dalla piccola città di Kozhinjampara (India del Sud) si sono susseguiti come un domino arrivando a toccare tre stati dell’India del Sud (Kerala, Tamilnadu, Andhra-Pradesh), l’Africa (Costa d’Avorio, Etiopia, Kenya, Mali, Sud Sudan, Tanzania, Uganda) e il Centro America (Haiti e Guatemala).

Bastapoco è una onlus di volontari che offre un supporto concreto alle persone in stato avanzato di malattia e ai loro famigliari, fornisce in comodato gratuito presidi sanitari a supporto della degenza domiciliare, assistenza ai pazienti e sostegno psicologico. Bastapoco collabora con l’Asl 2 sul territorio andorese e finalese in una congiunta attività di intervento con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei pazienti e diffondere la conoscenza del diritto alle cure palliative.

 

 

Al via Wheels for Ladies a Finale Ligure: ecco il "focus" sugli appuntamenti della prima giornata

 

 

Mancano ormai solo tre giorni all’inizio di “Wheels for Ladies – Festival dei Territori”, dal 29 al 31 marzo a Finale Ligure presso il Finale Freeride Outdoor Village.

 

Ecco un focus sulla giornata di venerdì 29 marzo, quella che aprirà la rassegna:

 

Venerdì mattina si parte con il corso principianti con Luca Ghigliani, corso avanzati a cura di Sebastian Petitjean, un vero “luminare” del settore, testimonial per Giant e corso di meccanica.

 

Le escursioni iniziano venerdì 29 marzo alle 14 con il tour che fino alla Grotta dei Falsari di Noli, uno dei più suggestivi scenari del Comprensorio affacciato sul Golfo Nolese. Chi volesse partecipare può confermare la propria iscrizione alle 8:30 all’entrata del camping. Ad attendere le escursioniste ci saranno le ormai storiche guide finalesi Simone Ravera e Danilo Basso.

L’Organizzatore Tecnico Alessandro Gennesi, che insieme all’ideatrice e organizzatrice Enza Marino ha visionato i vari sentieri, commenta: “Abbiamo puntato molto sul lato emozionale: W4L è un evento promozionale, culturale e turistico prima ancora che sportivo, quindi vogliamo che le ragazze si divertano, si rilassino e vivano con noi un’esperienza indimenticabile”.

 

E da questo punto di vista, le esperienze indimenticabili proseguiranno anche nel corso della serata. Ci racconta la simpatica Cinzia, dell’omonimo “Bar di Cinzia”, interno al Finale Freeride Outdoor Village: “Organizzeremo un divertente e sfizioso apericena aperto a tutti coloro che vorranno partecipare, curerò il buffet ma sarò sempre io a preparare la colazione per le oltre 60 partecipanti di questa edizione nelle tre mattine dell’evento. Mi sono trovata subito in sintonia con Enza: il nostro è un evento organizzato da donne per le donne”.

 

La serata proseguirà con la musica dei Lonesome Pynes. Il trio di polistrumentisti savonesi, formato dai gemelli Marco Oliveri (voce, chitarra acustica, armonica), Andrea Oliveri (voce, chitarre, mandolino, ukulele) e da Marco “Poldo” Poggio (batteria e percussioni), offrirà un coinvolgente viaggio musicale nella storia del country, delle ballads, del folk americano e dei grandi cantautori a stelle e strisce, più qualche brano dagli album di loro stessa composizione e pubblicazione.

 

L’atmosfera a tema country della serata sarà garantita anche dalla presenza degli insegnanti di ballo della scuola Old Wild West, un’associazione culturale piemontese che promuove la divulgazione in Italia del ballo e della musica country.

 

Concludendo: una giornata di grandi escursioni, una serata di grande festa… E questo è solo il primo giorno!

 

Scherma: Leon Pancaldo al primo posto tra le Società alla 3^ Prova Interregionale GPG con tantissimi podi

 

 

La Scuola di Scherma Leon Pancaldo, sezione della Polisportiva del Finale A.S.D. ha partecipato alla 3^ PROVA INTERREGGIONALE GPG (LIGURIA - PIEMONTE - VALLE D'AOSTA) portando a casa un ORO con GOSIO GIULIA, un ARGENTO con OTTOLIA MADDALENA ed un BRONZO con BRAGATO LETIZIA, più diversi altri podi, oltre ad essersi classificata al PRIMO POSTO tra le SOCIETA' DELLA LIGURIA, ed al TERZO POSTO ASSOLUTO, dietro alla PRO VERCELLI e all'ISEF DI TORINO.

 

Questo sabato, 23 marzo, si è svolta la 3^ Prova Interregionale GPG alle 3 armi e il giorno successivo, domenica 24 marzo, anche il Trofeo Monetti, gara privata interregionale riservata alla spada cat. Cadetti/Giovani, presso il Centro fiere e congressi Vercelli Fiere, in Caresanablot - Via Vecchia per Olcenengo, 9 - Vercelli.

 

La sezione Scuola di Scherma Leon Pancaldo della Polisportiva del Finale è tornata da Vercelli davvero con un ottimo bottino, a partire dall'oro conquistato da GOSIO GIULIA che vince 6 a 5 in finale contro BELLUATI Maria Vittoria, che aveva già battutto BRAGATO LETIZIA che ha poi conquistato il bronzo nella categoria giovanissime. Invece è argento nella categoria bambine per OTTOLIA MADDALENA che purtroppo ha perso la finale contro TURLETTI Bianca. Sempre sul podio, con un ottimo 5° posto, si è classificato BRUZZONE ENEA nella categoria maschietti mentre nelle altre categorie hanno ben figurato ORIOLI SEBASTIANO - MARCHI EDOARDO - TAVELLA SERGIO- DE FERRO DORIAN - SIRELLO ARIANNA - CAVALERI MARSON BEATRICE.

 

Complimenti ai nostri atleti e a tutta la Leon Pancaldo!

Tutto pronto per WHEELS FOR LADIES a Finale Ligure il 29-30-31 marzo 2019

 

Tutto pronto per l’edizione di Wheels for Ladies 2018, (organizzata da Enza Marino, Presidente dall’Associazione Infinity Outdoor RxM, settore della Polisportiva del Finale, edizione programmata a ottobre e rinviata purtroppo per maltempo) a Finale Ligure, che rinasce ancora più grande, più viva e più brillante che mai nel weekend del 29, 30 e 31 marzo con sede operativa presso il Finale Freeride Outdoor Village sulla via per Calice Ligure a Finalborgo.

 

Nei prossimi giorni l’organizzazione divulgherà tanti interessanti “focus” su tutte le singole attività giorno per giorno. Nel frattempo, ecco qualche anticipazione su un programma straordinariamente ricco. E la novità di questa edizione è che al mondo MTB al femminile si affianca la bici su su strada. Un’occasione fantastica per immergersi nella magia dei borghi del nostro entroterra.

 

Già al venerdì mattina si parte con il corso principianti con Luca Ghigliani, corso avanzati a cura di Sebastian Petitjean, un vero “luminare” del settore, testimonial per Giant e corso di meccanica.

 

Le escursioni iniziano venerdì 29 marzo alle 14 con il tour che fino alla Grotta dei Falsari di Noli, uno dei più suggestivi scenari del Comprensorio affacciato sul Golfo Nolese. Al rientro apericena da Finale Freeride Outdoor Village e a seguire una grande festa a tema country con la musica dei Lonesome Picking Pines e l’animazione con balli e danze.

 

Sabato mattina corsi di MTB principianti  con Luca Ghigliani e avanzati con Sebastian Petitjean.

 

Sabato 30 alle 12:30 si partirà per un suggestivo tour dalle Alpi al Mare, toccando luoghi come la ex Base Nato, i ponti romani, l’altopiano di Le Manie, con arrivo a Noli.

 

Saranno anche svelate alle partecipanti le prime anticipazioni di quattro grandi appuntamenti per i prossimi mesi a Saux, al Parco dell’Antola, a Torriglia e a Chiavari.

 

Dalle 18, un grande evento dedicato allo sport “inclusive” presso il Finale Freeride Outdoor Village: esso si aprirà con quattro coppie di ballerini dell’ASD Semplicemente Danza (due su wheelchair e due ipovedenti), seguirà alle 18:30 il convegno sul tema dello sport “per tutti” a cura delle relatrici Enza Marino, di RxM Infinity, e Cinzia Cullacciati, dell’Associazione Una mano per.

 

All’evento sarà presente l’associazione Bandiera Lilla, cooperativa sociale di Savona che “combatte” quotidianamente per migliorare l’accessibilità e abbattere le barriere architettoniche in tutti i Comuni italiani. Bandiera Lilla sarà presente con Roberto Bazzano, che mostrerà esempi virtuosi di inclusività nello sport e nel turismo messi in atto dai “Comuni Lilla” e Anna Gloria, blogger per “InVisibili” del Corriere della Sera porterà la sua testimonianza di ciclista disabile come esempio di inclusione sociale attraverso lo sport.

 

Il tutto si chiuderà con la rappresentazione in chiave teatrale della vera storia di Pat Degan, psicoterapeuta USA che ha combattuto i propri episodi psicotici con l’autocura, messa in scena dagli utenti psichiatrici della ASL 3 di Genova coordinati da Damiano Fortunato. Ospiti i rappresentanti di CONI, Libertas e Comitato Paralimpico della provincia di Savona.

 

A questa iniziativa sono state invitate tutte le amministrazioni del comprensorio, al fine di una efficace e capillare sensibilizzazione sul tema.

 

Domenica 31 una vivace “Giornata Freeride” inizierà con la consegna della welcome bag alle 10: a disposizione le navette, pausa pranzo al sacco e fine lavori alle 16:30.

 

Dopodiché… Ci si rivede tutte e tutti a luglio nella splendida cornice della Val di Non, in Trentino, per W4L 2019.

 

Tanti, gli stand che arricchiranno il Finale Freeride Outdoor Village: Specialised, Una mano per, Bici Losa (con modelli strada e MTB), Associazione Freeridetigullio e Giant con il suo testimonial Sebastian Petitjean.

Finale Ligure: inaugurata la stagione del Baseball

 

Con un lungo fine settimana sul Campo Viola è stata ufficialmente inaugurata l'annata 2019 del "batti e corri" finalese.
Protagonisti i ragazzi delle squadre giovanili Under 12 e Under 15, che si sono confrontati in incontri amichevoli e molto spettacolari, incoraggiati da un pubblico da grandi occasioni.


Nella giornata di sabato 9, esordio col botto per la Squadra dei "Tigers Finale Under 15" che ha prevalso 6 a 1 nel confronto con i pari età del "Diamante Mondovì", in un incontro serrato ed avvincente, iniziato con gli ospiti in vantaggio, poi rimontati e superati soltanto grazie a un triplo in battuta dell'attacco finalese che al quarto inning ha approfittato di un piccolo errore della difesa avversaria.
I quindicenni finalesi quest'anno giocheranno il campionato di categoria aggregati alla compagine del "Sanremo Sharks Riviera" in forza di un accordo sportivo con la storica società matuziana, stretto con l'obiettivo di migliorare il livello tecnico degli atleti di entrambe le compagini e per aspirare a risultati di rilievo.


Il giorno successivo, domenica 10 marzo, lo storico Viola, con l'erba ancora all'inizio della ripresa primaverile, ha visto la disputa del "Baseball Day", con ben quattro Squadre Under 12: oltre ai "Tigers Finale", padrone di casa, con il trainer cubano Yariel Valdés Martìn e Luciano Pescarolo, erano presenti i "piccoli" del "Sanremo" di Coach Ivano Tarassi, della Cairese del "Patron" Giampiero Pascoli e gli esordienti dei "Tigers Bros Alessandria", diretti da Ignacio De La Cruz Galicia, per tutti “René”.

 


L'evento organizzato dal locale sodalizio "Riviera Aquila Baseball Softball", settore della Polisportiva del Finale, in accordo con la Delegazione Regionale della Federbaseball, ha avuto finalità promozionali, per consentire ai tanti giovanissimi presenti, alcuni neofiti di appena 8 anni, il debutto in campo senza la preoccupazione del punteggio o della classifica.
Il foltissimo pubblico presente, oltre un centinaio di persone a bordo campo, che con molta allegria e passione hanno incoraggiato i propri beniamini, ha sottolineato il carattere ludico della manifestazione, anche se non sono mancati incontri di buon livello agonistico, coinvolgenti per tutti, specialmente per i giovanissimi giocatori.
Di particolare rilievo sono stati gli incontri tra la forte Squadra locale dei Tigers Finale e gli omonimi di Alessandria, che hanno ottimamente figurato benché esordienti, e quello dei giovani del Sanremo contro i pari età della Cairese, con atleti molto ben preparati in ogni ruolo, in un match classico che si riproduce da anni, con alterni risultati, in tutte le categorie del Baseball, dagli Under 12 agli Under 15, fino alla Serie C.


La soddisfazione per la giornata è ben espressa dalle parole di Barbara, mamma del piccolo Thomas, dopo aver filmato suo figlio in una spettacolare battuta da due basi:
"Hanno radunato più di 60 fra bambini e ragazzini, li hanno fatti divertire, fatti giocare rispettando regole ed educazione. Quattro Squadre diverse ma unite per l'amore dello sport. Tutti si sono sentiti speciali, uno ad uno: chi si allenava, chi era in battuta, chi segnava i punti, chi consigliava, chi si preparava, chi si divertiva anche solo 'semplicemente' ad osservare questo magico incontro di persone. Nessuna classifica, solo divertimento, passione, voglia di migliorare! Il baseball non è solo sport, è un mondo".
"Siamo soddisfatti della buona riuscita della manifestazione" dice Gaspare Palizzotto, Delegato Regionale della FIBS, "per questo mi complimento con la società Riviera Aquila di Finale, per l'organizzazione, ma ancora di più mi felicito per il numero di giovanissimi condotti in campo dalle società Cairese, Sanremo e, appunto Finale, in vista del Campionato Ligure che inizierà fra poche settimane".
Finale Ligure torna così ad essere un punto di riferimento per il baseball ligure.


"La giornata di oggi è servita per suggellare la collaborazione e l'armonia tra i dirigenti dei sodalizi liguri" conclude Palizzotto, "in vista della partecipazione di una squadra composta dai nostri migliori atleti al Trofeo delle Regioni organizzato dalla Federazione per il prossimo giugno".

Copyright © 2007 - 2019.
Polisportiva del Finale ASD - Tel/Fax 019.4508237 - C.F./P.IVA 00954260097