Premi

Alice Dorotea Colella ci racconta il Mondiale di Kettlebell 2019

 

Dal 24 al 26 maggio 2019, si sono svolti a Dublino i Campionati Mondiali di Kettlebell Lifting della WKSF, World Kettlebell Sport Championship, IRELAND 2019.

 

La sezione Only Kettlebell della Polisportiva del Finale era presente con tre atlete in gara, recentemente raccontate come atlete e come donne nella nostra rubrica Pink Power, per gli eccezionali risultati sportivi finora ottenuti. Stiamo parlando di:

 

 

  • Alice Dorotea Colella, (a destra nella foto), che ha gareggiato nella competizione di Biathlon 20 + 20 kg, conquistando l’argento nella categoria 75 Kg Elite, con 97 slanci e 118 strappi;

 

  • Dèbora de Lima Barbosa, (in mezzo), che ha affrontato lo slancio completo 16 + 16 kg, ottenendo il bronzo nella categoria 65 kg Amatori con 53 ripetizioni;

 

  • Daniela Messina, (a sinistra nella foto), che ha affrontato lo snatch, strappo, 16 kg, conquistando l’oro nella categoria 52 kg Amatori con 173 ripetizioni.

 

Abbiamo quindi chiesto ad Alice Dorotea Colella, di raccontarci come lei e le sue compagne di squadra abbiano vissuto questo Mondiale, che ribadisce con forza le loro capacità e determinazione:

 

“A livello generale è stato un mondiale molto intenso; personalmente è stato molto impegnativo a livello psicologico, sia prima della competizione che durante, e posso dire di non aver mai sofferto la gara come in questa occasione, sia fisicamente che mentalmente.

Non ricordo di essere mai arrivata così tanto tesa ad una gara, tanto da essere stata sfiorata dall’idea di ritirarmi, nè di esserne mai uscita così provata e stanca fisicamente”.

 

 

Prosegue Alice Dorotea, che non era di certo alla sua prima competizione mondiale, ma che anzi era già stata Campionessa del Mondo a Vanzaghello nel 2018, nella stessa categoria:

 

“Quest’anno il livello è stato davvero molto alto, sia per quanto riguarda le atlete delle categorie Elite che per quelle delle categorie Amatori, con donne e anche tante ragazze che sollevavano chili veri con grandi numeri nelle ripetizioni; le donne si sono fatte sentire sia a livello di ripetizioni che di tonnellaggio passando davanti anche a tanti uomini e con l'esordio per il settore femminile con ghirie da 24 Kg e prestazioni in grado di intimorire buona parte degli atleti del settore maschile.

 

Penso di poter parlare a nome non solo mio, ma anche di Debora e Daniela, nel dire che la nostra sensazione, in generale, è stata quella di aver preso parte ad una sessione di gare in cui la tensione era veramente ai massimi livelli. Il mio obiettivo era quello di fare l’International Class e anche quest' anno ci sono arrivata veramente vicino; l’ho perso per pochissimi punti e ritengo che questa volta ciò non sia stato dovuto ad un errore personale. Sono, infatti, certa che la mia preparazione fosse alta.

Purtroppo, secondo me, (ed anche secondo altre atlete con cui ho avuto modo di confrontarmi), il problema è stato a livello di gestione delle tempistiche di gara:

 

alle atlete che affrontavano il Biathlon, tra lo slancio e lo strappo è stata concessa solo un’ora e un quarto di recupero, che è davvero pochissimo e comunque un tempo non sufficiente per poter recuperare 10 minuti di sforzo così intenso con 40 chili sulle braccia.

Ritengo che, se avessi avuto anche solo mezz’ora in più per poter recuperare, sarei sicuramente riuscita a soddisfare le mie aspettative.

Per cui anche se mi resta l'amaro in bocca per quanto riguarda il punteggio finale, posso dire di essere felice del mio piazzamento sul podio che durante la gara non credevo di aver conquistato, avendo come al solito sottovaluto le mie performance e le mia capacità.

 

 

 

Ci tengo a ribadire quello che ho sostenuto mi abbia dato forza, appena terminato il Mondiale: non tutti possono salire in pedana ad un mondiale, non solo per un discorso di livello delle proprie prestazioni fisiche, ma anche e soprattutto per lo sforzo mentale, lavorativo ed economico che esso richiede; e forse ad avermi spinto a gareggiare è stata proprio questa consapevolezza: non tutti potevano permettersi di essere lì, staccare dal lavoro, avere il permesso di prendere e andare in Irlanda per 5 giorni, avendo alle spalle il supporto necessario per poter affrontare tutto ciò. Quando hai questo, il sostegno della tua famiglia, degli amici e dei colleghi che per 5 giorni ti hanno sostituito sul lavoro perché credono in te e sanno che puoi fare parte di una pedana così importante, tra gli atleti migliori del mondo, allora esegui per provare che sei il migliore piuttosto che uno dei migliori.

 

E’ stato questo il motivo per cui non ho rinunciato a salire in pedana e ho affrontato con gioia la competizione, onorata di essere lì, in quel momento; lo sport è una gioia, non una sofferenza, però la sofferenza nello sport fa parte del gioco, un po’ come il cane che si morde la coda. In fondo si dice che chi non risica non rosica ed è proprio nell’affrontare le difficoltà che poi a volte si riesce a trovare la soddisfazione più grande, nel mio caso mondiale. Anche se non ho vinto l’oro, posso dire che il mio argento l'ho conquistato davvero lottando fino alla fine con le unghie e con i denti, inconsapevolmente perché non pensavo di farcela, ma io ero lì per me stessa, con il podio come obiettivo e sono andata avanti per vincere.

 

La cosa bellissima è che questo Mondiale è stato organizzato da persone genuine, belle, vere, che mi sono piaciute, facenti parte della AKSI, Associazione Kettlebell Sport Irlandese. L’ultima volta che ero stata a Dublino è stata 15 anni fa e sono rimasta piacevolmente colpita dall’aver trovato di nuovo un’Irlanda, fresca, bella, che mi ha lasciato il cuore pieno di positività, permettendomi di vivere una grande esperienza. Posso dire a nome mio e delle altre ragazze che ci siamo divertite, che questa esperienza è stata profonda e ci ha unite tanto: eravamo lì l’una per l’altra, per sostenerci, fare il video della gara dell’amica o anche solo tenerci una per l’altra la bottiglietta dell’acqua e per aiutarla quando sappiamo di servirle e se capiterà un’altra occasione di gara, sarò ben felice di poterla condividere di nuovo con loro.

 

E poi c’è Christian Borghello il nostro Coach, che come sempre è stato fondamentale, sostenendoci molto a livello di testa e aiutandoci a non mollare mai e a combattere per noi stesse. Christian è davvero il collante della squadra!”.

 

 

 

Concludendo, Alice Dorotea, che ha preso giugno come mese sabbatico dal Kettlebell, per poi ritornare ad allenarsi a luglio e agosto nella nostra Finale Ligure, One to One con Christian al fine di migliorare sia a livello generale che su aspetti molto specifici, su particolari che ci dice esserle sfuggiti afferma: “Questo per me è stato il Mondiale della maturità, difficile e complicato, ma con una prova superata alla grande!”

 

Nel ringraziare la nostra splendida Alice Dorotea Colella, per il tempo che ci ha dedicato, ci teniamo a dire che la Polisportiva del Finale e, ne siamo certi, tutta la nostra Finale Ligure, è davvero orgogliosa di poter annoverare tra le proprie sezioni, la Only Kettlebell di Christian Borghello, nella quale militano tre atlete, ragazze, donne, di così grande spessore, anzi, è proprio il caso di dirlo, di spessore mondiale!

 

 

 

Polisportiva del Finale super premiata alla Festa dello Sportivo dell'Anno 2018 e vince Carola Maccagno!

 

Giovedì 27 Dicembre all'Auditorium di Santa Caterina, in Finalborgo, si è svolta la premiazione dello Sportivo dell'Anno 2018, evento organizzato dalla Consulta dello Sport in collaborazione con l'assessorato allo Sport del Comune di Finale Ligure.

 

Tantissimi le eccellenze tra gli atleti, gli istruttori e i dirigenti della Polisportiva del Finale che sono stati premiati dalla Vice Sindaco Clara Bricchetto, dall'Assessore allo Sport Claudio Casanova e dal fiduciario Coni Prof. Salvatore, Finocchiaro, premiato anch’esso con una targa speciale per aver dedicato la sua vita all'insegnamento, allo studio e alla sana crescita dei giovani nel mondo dello sport.

 

Tra i nostri premiati ecco dunque quelli di maggior rilievo, che meritano una menzione speciale e tra cui ben tre eccellenze tutte al femminile, compresa la vincitrice 2018:

 

Anabel Vitale del settore Atletica Run Finale e Alice Colella della sezione Only kettlebell premiate entrambe con una TARGA D’ARGENTO; il Presidente Onorario della Polisportiva Bruno Zupo è stato premiato con una TARGA SPECIALE; ed infine la vincitrice dello SPORTIVO DELL’ANNO 2018, CarolaMaccagno cresciuta nella sezione Scherma Leon Pancaldo sotto la guida del grande Maestro Sergio Nasoni ed ora approdata alla prestigiosa Scuola di Scherma Isef Eugenio Meda di Torino!

 

Di seguito l’elenco completo di tutti i nostri premiati:

 

Per il settore della Polisportiva del Finale di baseball e softball "AQUILA SOFTBALL E BASEBALL FINALE LIGURE":

- Manuel Pescarolo, Alessandro Arzani e Sorwar Hossain: medaglia per l'impegno ed i risultati ottenuti con il gruppo Under 15;

- Lorenzo Arzani, Matteo Battaglieri, Alessandro Nardo e Elia Mazzon: medaglia per l'impegno ed i risultati ottenuti con il gruppo Under 18, partecipando alle finali nazionali di categoria;

- Marianna Battaglieri, Coach "CUBS": targa per aver saputo infondere nei giovani "CUBS" Under 12 grinta ed esperienza ottenendo con loro importanti risultati;

- Luciano "Rouge" Pescarolo, Manager "CUBS": targa per aver condotto con estrema dedizione e costanza per tutta la stagione sportiva la squadra Under 12 fino alle Finali Nazionali;

-Under 12, Amatori del Softball Aquila: targa e medaglie a Leonardo Bremi, Benedetto Fiaschi, Davide Fiaschi, Alberto Gallo, Matteo Gallo, Amad Hossain, Emanuele Marchi, Matteo Mascarino, Alessandro Mondina, Lorenzo Oddone e Solimini Francesco, Coach Marianna Battaglieri, per aver condotto una stagione entusiasmante, da Finale Ligure alle Finali Nazionali di Categoria.

 

Per il settore della Polisportiva del Finale di tiro con l'arco "ARCIERI DEL FINALE":

- Walter Barducci: medaglia in quanto Vincitore Trofeo dei Liguri - categoria cacciatori - arco ricurvo;

- Antonino Frassica: medaglia in quanto Vincitore Trofeo dei Liguri - categoria cacciatori - arco storico;

- Claudio Pastorino: medaglia in quanto 2° classificato Campionato italiano - categoria cacciatori - arco nudo;

- Roberto Maritano: medaglia in quanto Campione Ligure - categoria Arco Istintivo.

 

Per il settore della Polisportiva del Finale di pesca sportiva "A.P.S. GARISTI 93":

- Claudio Massabò: medaglia in quanto 3° classificato al Campionato Italiano trota torrente - Categoria Under 18;

- Andrea Corradini, pescatore: targa Campione del Mondo 2018 - Specialità trota torrente;

- A.P.S.D. Garisti 93 Finale Ligure: targa per gli importanti risultati ottenuti nella stagione sportiva che li ha laureati Vice Campioni del Mondo.

 

Per la sezione della Polisportiva del Finale di Aikido "SCUOLA AIKIDO FINALE LIGURE E TOVO SAN GIACOMO":

- Giampaolo Cenisio, Maestro di Aikido: targa per l'importante impegno sociale e sportivo nello sviluppo della disciplina dell'Aikido che lo hanno portato ad ottenere il grado di 6° dan;

Roberto Vidimari, Maestro di Aikido: targa per la costanza, l'impegno e l'importante lavoro di sviluppo della disciplina dell'AIKIDO soprattutto con i bambini.

 

Per il settore della Polisportiva del Finale di Ginnastica Ritmica A.S.D. ARTE GINNASTICA:

- A.S.D. Arte Ginnastica: targa per gli importanti risultati ottenuti sia a livello regionale che nazionale;

- Sveva Fasolo: medaglia in quanto 9^ classificata ai Campionati Italiani all'attrezzo fune;

- Federica Baldini: medaglia in quanto 14^ classificata ai Campionati Italiani categoria All Around, convocata per i collegiali nazionali;

- Martina pesce: medaglia in quanto 3^ classificata ai Campionati Italiani categoria LA e 4^ classificata nella categoria AA;

- Martina Tipoli: medaglia in quanto Campionessa regionale LA;

- Noemi Panciroli: medaglia in quanto Campionessa Regionale LB;

- Francesca Bruzzo: medaglia in quanto Campionessa Regionale LA.

 

Per il settore della Polisportiva del Finale di atletica "ATLETICA RUN FINALE LIGURE":

- Martina Giordano, Velocista: targa in quanto Campionessa Italiana CSI 100 mt - 2^ classificata ai Campionati Italiani UISP 100 mt - 3^ classificata ai Campionati Italiani Libertas 200 mt e staffetta 4x100;

- Anabel Vitale, velocista: TARGA D'ARGENTO: atleta di soli 15 anni che nella stagione appena conclusa ha confermato le sue grandi doti sportive laureandosi Campionessa Ligure negli 80hs, nel salto in lungo, nel pentathlon e nella staffetta 4x100 e completando la stagione con il titolo di Campionessa Italiana nel Salto in Lungo.

 

Per la sezione della Polisportiva del Finale di basket "FINALE BASKET CLUB":

- Vittorio Schiappacasse, Coach: targa per la passione, l'impegno nella crescita dei settori giovanili e per i risultati ottenuti con la squadra Under 14 M Finale Basket;

- Under 14 M Finale Basket: targa per aver giocato una stagione entusiasmante che li ha portati ad ottenere il titolo di Vice Campione Regionale e medaglie a Pietro Caneto, Alessio Bianchi, Pietro Marinelli, Matteo Mariani, Matteo Trespine, Christian Novelli, Andrea Cenere, Mattia Ravera, Nicolò Bruzzo, Daniele Genesio, Pietro Castellazzi, Nicolò Ferrabone e Pietro Benne, Coach Vittorio Schiappacasse.

 

Per la sezione della Polisportiva del Finale di pallavolo: "VOLLEY TEAM FINALE":

- Under 14 M, V. T. F.: targa e medaglie per una nuova stagione sportiva che li ha portati a laurearsi Campioni Territoriali, Vice Campioni Regionali e ad accedere per il secondo anno consecutivo alle Finali Nazionali di Catania; medaglie a Federico Gallo, Federico Cosenzio, Luigi Grillo, Nicola Agapitos, Nicolò Ellena, Alessandro Cerruti, Leonardo Bruzzone, Giacomo Toso, Daniel Folliero, Mattia Depedrini e Alessandro Dondo, Coach Marco Savio e Andrea Paroli;

- Under 12mix, V. T. F.: targa e medaglie per una stagione di grande soddisfazione che li ha portati ad ottenere il titolo di Campione Territoriale 2017-2018; medaglie a Athena Cardenas, Natalia Chiarelli, Francesco Fadda, Samanta Dakoli, Giada Cattaneo, Anna Berruti, Alessandro Dondo, Pietro Badano, Giacomo Toso, Livia Folco, Sara Robatto, Luca Bason, Alessandro Vero, Gabriel Messina, Fabrizio Mirialdo, Luca Parodi, Ludovica Corna, Sara Delbalzo, Alessia Bennini, Thea Bruzzone, Coach Daria Molina;

- Under 13 M 3vs3 e 6vs6, V. T. F.: targa e medaglie per aver condotto una stagione entusiasmante che li ha portati a vincere il titolo di Campioni Territoriali e Vice Campioni Regionali e di raggiungere un bellissimo 10° posto alle Finali Nazionali di Corigliano Calabro; medaglie a Giacomo Toso, Federico Cosenzio, Daniel Folliero, Nicola Agapitos, Niccolò Ellena, Mattia Depedrini, Alessandro Dondo e Leonardo Bruzzone, Coach Marco Savio e Andrea Paroli;

- Under 16 M, V. T. F.: targa e medaglie per aver condotto una stagione sportiva ricca di soddisfazioni che li ha visti laurearsi Campioni Territoriali e Vice Campioni Regionali sfiorando l'accesso alla Finale Nazionale; medaglie aFrancesco Testa, Andrea Mantero, Giovanni Grillo, Luca Cosenzio, Fabio Toso, Jacopo Gualberti, Federico Gallo, Niccolò Ellena, Lorenzo Schiappapietra, Matteo Mirotta, Luigi Grillo, Luca Schiappapietra, Matteo Perata, Jacopo Monachella, Coach Andrea Paroli e Virginia Ciarlo;

- 1^ Divisione Maschile V. T. F.: per aver condotto una stagione entusiasmante che li ha portati a conquistare il titolo di Campione Territoriale e la promozione in Serie D; medaglie a Matteo Rescigno, Pietro Aicardi, Davide Mantero, Mattia Pievani, Luca Cosenzio, Giovanni Grillo, Francesco Testa, Eden Cano, Jacopo Gualberti, Matteo Mirotta, Lorenzo Schiappapietra, Samuele Pezzoli, Andrea Mantero, Fabio Toso, Leonardo Ciarlo, Coach Andrea Paroli e Virginia Ciarlo;

- U14 F, V. T. F.: per aver condotto una stagione entusiasmante per un gruppo molto giovane che le ha portate ad ottenere il titolo di Vice Campione Territoriale; medaglie a Anna Berruti, Livia Folco, Ginevra Scaramozzi, Annamaria Arnautu, Paola Castellino, Giada Cattaneo, Sara Robatto, Chiara Angeleri, Ludovica Corna, Agnese Ferrari, Ludovica Calandriello e Giorgia perata, Coach Alessandro Giordano.

 

Per la sezione della Polisportiva del Finale di kettlebell "ONLY KETTLEBELL":

- Christian Borghello, Kettlebell Lifter: targa ad un atleta per il quale non esistono più aggettivi; questo il suo 2018: Campione Italiano Elite categoria Slancio Completo e Biathlon 87 kg; Campione Europeo Elite categoria Slancio Completo e Biathlon 87 kg; Vincitore Coppa Italia;

- Debora De Lima Barbosa, Kettlebell Lifter: targa per aver ottenuto il titolo di Campionessa Europea Amatori kg 65 categoria Slancio Completo;

- Alice Colella, Kettlebell Lifter: TARGA D'ARGENTO per un anno con risultati a dir poco straordinari che l'hanno consacrata nel panorama mondiale e l'hanno vista conquistare il titolo di Campionessa Europea di Biathlon 75 kg Categoria Elite, Campionessa del Mondo Biathlon 75 kg Categoria Elite;

- Oleh Ilika: TARGA SPECIALE in quanto Fondatore e Presidente del WORLD KETTLEBELL SPORT FEDERATION, allenatore della Nazionale Italiana Campione del Mondo, allenatore di Christian Borghello il cui motto è "Non è mai troppo tardi per iniziare, non è mai il momento giusto per smettere!".

 

Per la sezione della Polisportiva del finale di scherma "SCUOLA DI SCHERMA LEON PANCALDO":

- Enea Bruzzone, spadista: targa per gli importanti risultati ottenuti sia a livello regionale che nazionale nella categoria maschietti

- Carola Maccagno, spadista; SPORTIVO DELL'ANNO 2018 per l'impegno, la costanza, i sacrifici, la passione e le indubbie doti tecniche che confermano e proiettano Carola verso un futuro che AUGURIAMO sia ricco di grandi soddisfazioni; cresciuta nella Leon Pancaldo, approdata in questa stagione alla prestigiosa Scuola di Scherma Isef Eugenio Meda di Torino dove recentemente ha ottenuto importanti risultati in Coppa del Mondo.

 

Premi ricevuti dai Dirigenti della polisportiva del Finale:

- Giorgio Paroli, Dirigente: targa per l'impegno e la passione che ogni giorno mette all'interno della Polisportiva e per gli importanti risultati ottenuti negli anni con il Volley Team Finale;

- Bruno Zupo, Presidente Onorario: TARGA SPECIALE per l'impegno, la passione, l'esempio e per gli importanti risultati ottenuti a favore del mondo dello sport finalese.

Only Kettlebell, 3 Ori agli Europei in Portogallo: Christian Borghello, Alice Colella e Debora De Lima Barbosa e l'Italia è Campione d'Europa!

 

 

Si è appena svolto, in Portogallo a Oporto, dall '8 all' 11 Novembre il Campionato Europeo di Kettlebell Lifting WKSF, a cui la sezione Only Kettlebell della Polisportiva del Finale ha partecipato con i suoi grandi atleti!

 

 

E sono 3 gli Ori conquistati, di cui due tutti al femminile; si tratta di:

 

- CHRISTIAN BORGHELLO, Oro nella Categoria Elite di Slancio Completo - 87 Kg;

 

- ALICE COLELLA Oro nella Categoria Elite di Biathlon - 70 Kg;

 

- DEBORA DE LIMA BARBOSA Oro nella categoria Amatori di Slancio Completo - 65 Kg.

 

Un'incredibile eccellenza dello sport finalese, che con grande orgoglio della Polisportiva del Finale, grazie ai risultati di tutti, ha incoronato l'Italia Campione d'Europa! Grandi ragazzi!!!!!

 

 

 

 

Carola Maccagno Atleta dell’anno regionale 2017

 

Lo scorso venerdì, 25 maggio 2018, alle ore 17.30, nella Sala Mostre della Provincia di Savona, alla presenza delle autorità civili, militari religiose e sportive, si è tenuta la FESTA ATLETA DELL’ANNO 2017, manifestazione organizzata dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport sezione “Roggero” di Savona e dal Delegato del Coni Point provinciale di Savona, Cavalier Roberto Pizzorno.


All’interno di questa 52^ edizione della “Festa Atleta dell’anno 2017”, per i risultati sportivi raggiunti, sono stati premiati alcuni atleti che militano o hanno militato nella Polisportiva del Finale, ovvero nello specifico:


– la schermitrice CAROLA MACCAGNO, premiata ATLETA REGIONALE DELL’ANNO, allenata per molto tempo dal Maestro Sergio Nasoni della Scuola di Scherma Leon Pancaldo, sezione della Polisportiva del Finale,


– l’arciere MORGAN NIVINO degli Arcieri del Finale, settore della Polisportiva del Finale,


– l’atleta e Campione del Mondo di Kettlebell CHRISTIAN BORGHELLO, della Only Kettlebell, sezione della Polisportiva del Finale,


– e l’atleta ANABEL VITALE dell’Atletica Run Finale, settore della Polisportiva del Finale.


Un’altra dimostrazione delle eccellenze sportive che nascono e/o crescono nella nostra Polisportiva del Finale!

La Polisportiva del Finale premiata oggi a Natale con le Stelle dal Coni regionale

Oggi, 20 Dicembre 2017, nell’ambito della manifestazione NATALE CON LE STELLE organizzata dal CONI Regionale, la Polisportiva del Finale A.S.D. ha ricevuto un Premio Speciale per i risultati sportivi ottenuti.

 

 

Oltre alla Polisportiva del Finale, durante la manifestazione, è stata premiata anche l’Associazione A.P.S. Garisti 93, settore di pesca sportiva della Polisportiva del Finale A.S.D. oltre che Stefano Buschiazzo, componente della società dei Garisti, settore della Polisportiva.

Tra le tante autorità che hanno partecipato all’evento, oltre al Delegato CONI Roberto Pizzorno, ed al Presidente del CONI Liguria Antonio Micillo, erano presenti il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, il delegato del Vescovo, il vice Presidente del CONI Liguria Giuseppe Raiola ed il consigliere comunale Olin Elda Verney.

 

 

Il Presidente della Polisportiva del Finale Stefano Schiappapietra, che ha ritirato il premio, e l’intero C.d.A. della Polisportiva del Finale, sono orgogliosi di questo risultato che rappresenta una conferma della presenza nel finalese di importanti eccellenze sportive e un riconoscimento del lavoro svolto sino ad oggi!

 

Copyright © 2007 - 2019.
Polisportiva del Finale ASD - Tel/Fax 019.4508237 - C.F./P.IVA 00954260097