News

Weekend di vittorie per le prime squadre del Volley Team Finale

 

Doppia vittoria nel weekend per le prime squadre del Volley Team Finale, sezione della Polisportiva del Finale A.S.D.; vediamo nel dettaglio cosa è successo:

 

SERIE D FEMMINILE

 

Sabato sera si è giocata ai Capannoni di Voltri la tredicesima giornata del campionato regionale di serie D femminile Kia Autoaurelia - Legendarte Finale. Con una prestazione di carattere le ragazze di Bruzzo si sono imposte 3/1 sulla formazione di casa dopo aver perso all'andata 2/3. Dopo un primo set totalmente a favore delle voltresi, grazie ad un'abile mossa strategica di coach Bruzzo, le nostre hanno condotto il secondo set terminato 18/25. Il terzo set è stato il più combattuto, ma sul punteggio di 21/18 per le avversarie, tre difese di seguito di Canciani entrata al posto di Pievani e alcune coperture importanti, hanno dato la svolta all'intera partita. Il quarto set è infatti andato totalmente in discesa e ce lo siamo aggiudicato con il punteggio di 12/25. "E' stata una bella prestazione di gruppo, dove per la prima volta si è visto il carattere agonistico della squadra e dove abbiamo davvero giocato DA SQUADRA" dice coach Bruzzo e continua "Eleonora ha giocato molto bene in seconda linea, Misia, autrice di 20 punti, ha lavorato bene a muro e ha sbagliato molto poco. Tognato, con i suoi 10 punti, ha fatto un'ottima partita. Ora ci aspetta una settimana piena di partite dove bisognerà capitalizzare il poco tempo ad allenamento a disposizione: sabato arriva la prima in classifica Celle e proveremo a fare in modo che il risultato non sia così scontato". Dopo sabato il campionato prevede una trasferta a Sanremo e tre partite di seguito in casa dove si cercherà di fare più punti possibili per provare a giocare i play off. 

 

SERIE C MASCHILE

 

Sabato sera la serie C ha giocato a Sanremo contro il fanalino di coda Amadeo Sarnemo allenata da Mister Ciogli. Una squadra giovane che però era riuscita a vincere all'andata al PalAlessia. Dopo oltre due ore di partita i nostri ragazzi sono riusciti a strappare la vittoria al tie break. Come l'ultima partita, dopo aver vinto i primi due set, nel terzo parziale c'è stato un calo e il quarto set è stato perso per un soffio a 23. Nel quinto set i giovani sanremesi sono partiti forti e abbiamo fatto il cambio campo 8/7 per loro. Poi l'entrata al servizio di Iebole è stata determinante per portare a casa il risultato. Torello è stato il miglior realizzatore della gara, mentre Ortacchi si è alternato a Grillo. Confermata la diagonale Mantero / Pievani. Una menzione particolare ai difensori della seconda linea Carle e Ciarlo che non hanno subito gli attacchi avversari. Prossima gara sabato pomeriggio a Santo Stefano di Magra contro la seconda in classifica. 

Nuove date per "Wheels for Ladies" organizzato da Infinity Outdoor RxM al FinaleFreeride Outdoor Village

 

Dopo il rinvio dell’appuntamento di fine ottobre, dovuto al maltempo che ha flagellato tutta la Liguria, ecco confermate le nuove date per  “Wheels for Ladies”, l’evento sportivo (ma non solo) tutto declinato “al femminile” e nato dalla mente di Enza Marino, la “lady” per eccellenza degli sport outdoor, dirigente del settore “Infinity Outdoor RxM” della Polisportiva del Finale. La rassegna “in rosa” animerà il Finale Freeride Outdoor Village il 29, 30 e 31 marzo prossimi.

 

La prima grande novità è la trasformazione in “Festival dei Territori”, grazie a una partnership con la Val di Non, in Trentino e grazie alla nascita della nuova sezione “Wheels for Ladies Zena”, dedicata alla provincia di Genova. Per chi volesse saperne di più, ecco la pagina Facebook: https://www.facebook.com/wheels4ladies/

 

La realtà genovese è affiancata da “Wheels for Ladies Piemonte”, guidata da Daniela Bolla (su Facebook https://www.facebook.com/Wheels-4-Ladies-Piemonte-287804665198934/ ) e “Wheels for Ladies Val di Non - Road”, rappresentata da Alessandra Petta (su Facebook  https://www.facebook.com/w4lvaldinonroad/ ).

 

L’anno scorso il tema portante di “Wheels for Ladies” è stato la lotta allo stalking e, in generale, alla violenza sulle donne. Quest’anno, invece, la parola d’ordine sarà “INCLUSIVE”, lo sport per tutti, affinché disabili e normodotati possano vivere il territorio insieme. Di tutto questo si parlerà con l’associazione “Una mano per…” ONLUS di Voghera che sarà rappresentata dalla presidentessa Cinzia Cullacciati. L’associazione "Una mano per..." nasce per aiutare a superare e affrontare le difficoltà che la vita di una famiglia in cui cresce un bambino disabile o con una malattia invalidante è costretta ad affrontare.

 

La presenza di “Una mano per…” consentirà di presentare a tutte le autorità del territorio radunate a convegno un grande progetto che vede sport e inclusione andare di pari passo.

 

Ma naturalmente non può mancare l’attenzione al tema della violenza sulle donne. Per questo a “Wheels for Ladies” si parlerà di un programma che si sta diffondendo in tutta l’Italia: si chiama “Un posto occupato” ed è una sedia affiancata da un paio di scarpe rosse, ormai divenute simbolo di ogni sopruso verso il gentil sesso. Ogni comunità italiana nella quale si è portata questa iniziativa ha scelto una figura femminile-simbolo alla quale dedicare il proprio “posto occupato”.

 

Ci racconta Enza Marino, ideatrice di Wheels for: “Sarebbe bello che anche nei nostri comprensori trovasse posto una sedia caratterizzata da questa forte valenza simbolica. E naturalmente la memoria vola a quel tragico venerdì sera di aprile 2017, quando Janira D’Amato, di soli 20 anni, veniva uccisa con 50 coltellate a Pietra Ligure. Per la nostra provincia lei rappresenta tanto, in termini di lotta alla violenza sulle donne”.

 

Il programma sarà, come ogni anno, denso di attività ed eventi collaterali. Inoltre, presso il Villaggio che ospiterà l’evento ci saranno musica, balli, spettacolo e tantissimo altro. Ovviamente anche Vanessa, titolare del Finale Freeride Outdoor Village (che inaugura la stagione il 3 marzo) è una donna che investe nello sport, coerentemente con lo spirito di tutta la manifestazione.

 

Non mancheranno le escursioni: venerdì sull’altopiano di Le Manie, sabato in Val Maremola e domenica sul Colle del Melogno.

 

Trail del Marchesato - A.S.D. Trailrunners nuovo settore della Polisportiva

 

 

La Polisportiva del Finale è lieta di annunciare l’entrata di un nuovo settore, l’A.S.D. Trailrunner Finale Ligure che proprio questa Domenica, 3 marzo 2019, propone l’evento più importante della sua stagione sportiva, il “Trail del Marchesato”, dedicato alla memoria di Ermanno Fossati, dal quale ha preso nome il sentiero percorso in gara.

 

L’A.S.D. Trailrunners è un associazione che cerca di far conoscere il nostro territorio organizzando principalmente Trail per soci di eterogenea tipologia, dal Trail runner professionista al podista che fa anche Trail. Principalmente organizza due eventi, il primo dei quali, più importante, con obiettivo completamente benefico, è appunto il Trail del Marchesato, mentre il secondo è un altro Trail organizzato in concomitanza dell’evento “Finale for Nepal”, anch’esso con fini benefici.

 

Attualmente l’Associazione conta circa 100 soci uniti in gara, e anche nel dopogara, soprannominati goliardicamente “Cavrones”, (nome che viene dai caproni neri che si incontrano sempre sulla rocca di Perti durante i Trail), un gruppo eterogeneo per esperienza, atleticità, età e zona di provenienza, un gruppo di amici che accoglie dal campione al dilettante, dalla mamma che si approccia per la prima volta a quest’attività ai ragazzi più giovani, che provengono da un territorio che va da Savona a Sanremo.

 

Per quanto riguarda il Trail del Marchesato, la beneficienza viene fatta ogni anno in egual misura a due associazioni; una di queste è sempre Find The Cure, mentre la seconda varia ogni anno, con l’idea di scegliere e sostenere un’associazione del nostro territorio; ad esempio per il 2018 è stato scelto di devolvere il 50% del ricavato allo Sportello Antiviolenza, mentre per il 2019, a beneficiarne sarà l’Associazione albenganese Basta Poco Onlus che offre un supporto concreto alle persone in stato avanzato di malattia e ai loro famigliari, e che in questo anno si pone come progetto prioritario quello di realizzare un “Hospice”, cioè una struttura sanitaria residenziale interamente dedicata alla persona malata quando non sia più possibile assisterla nella propria casa, a servizio del territorio Finale-Albenga.

 

Il Trail del Marchesato è reso possibile dall’aiuto a titolo volontaristico dato dai Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Savona, colleghi del Caposquadra Esperto Ermano Fossati del Distaccamento di Finale Ligure, deceduto in servizio mentre stava porgendo soccorso in un incidente sul colle del Melogno. Organizzato per la prima volta nel 2015 e giunto ormai alla sua quinta edizione, oltre ad un grande evento sportivo ha un grande valore aggiunto dal punto di vista sociale, in quanto grande occasione, ogni anno, per testare sul campo l’armoniosa collaborazione di tutti gli enti di soccorso presenti nel nostro territorio.

 

Si tratta di una manifestazione competitiva di Trail running (corsa nei sentieri) che si sviluppa su un percorso tecnico di 38 Km e 2.200 metri di dislivello positivo, o, per il Mimi Trail, 16 km per 1000 metri di dislivello. Il tracciato è stato scrupolosamente disegnato per raggruppare tutte le caratteristiche della corsa in montagna e tutti gli angoli più caratteristici del territorio; salite ripide e nervose, discese tecniche, passaggi in corda fissa ed un inedito passaggio in grotta (ma di grotte se ne vedranno tre), con il fantastico passaggio finale dentro il castello medioevale di Finalborgo. Per i corridori di qualsiasi livello sarà un piccolo viaggio sportivo nella storia e nella cultura di un antico e glorioso territorio.

 

Per quanto riguarda le quote e le modalità di iscrizione, aperte fino al 2 marzo, il programma della gara e gli orari, trovate tutte le informazioni necessarie sul sito del trail: www.traildelmarchesato.itNelle foto sottostanti i due percorsi.

 

 

 

Aikido: 33 esaminati allo Stage dei Bambini, e il 3 marzo Stage del M° Donatella Lagorio VI° dan Shihan, Responsabile Aikikai di Trento

 

Lo scorso 10 Febbraio, si è svolto a Finale Ligure lo Stage dei Bambini organizzato dalla Scuola di Aikido della Polisportiva del Finale.

 

Sono oltre 35 i bambini e ragazzi che hanno preso parte allo stage, momento di condivisione importante per chi pratica Aikido, perchè consente di confrontarsi con bambini e ragazzi provenienti da altri dojo. In effetti non sono ancora moltissimi gli stage organizzati appositamente per i bambini nel mondo dell'Aikido e per questo non possiamo che essere felici di poter offrire ai nostri ragazzi la possibilità di affrontare gli esami all'interno di un vero e proprio stage a loro dedicato.

 

Sono stati infatti ben 33 i giovani Aikidoka, nella fascia di età che va dai 6 ai 14 anni, esaminati al termine della giornata, che comunque è trascorsa all'insegna del divertimento e piena di buona energia che questa antica arte è in grado di infondere ai suoi praticanti, indipendentemente dalla loro età. Ad aver avuto accesso agli esami sono stati i bambini e ragazzi dei due dojo che compongono la nostra Scuola Aikido, ovvero l'Aiki Dojo di Finale Ligure del Maestro Cenisio e il dojo Shin Ken di Tovo San Giacomo del Maestro Vidimari, oltre ai ragazzi del dojo Shin Gi Tai di Villanova d'Albenga, sempre del Maestro Censio, che hanno partecipato numerosi.

 

 

 

Una nota positiva e piacevole della giornata è stata la nutrita e attiva partecipazione delle famiglie dei ragazzi,ed anche di alcuni degli allievi più piccoli dei nostri dojo, ovvero i bambini in età prescolare (3-5 anni), che hanno assistito alla lezione del mattino e alla cerimonia della consegna delle nuove cinture ai più grandicelli esaminati nel pomeriggio. Anche il pranzo, organizzato nella splendida cornice di Finalborgo dai nostri Vegi du Burgo, che ringraziamo, è stato un momento di condivisione per i ragazzi e i genitori e familiari che hanno scelto di unirsi a loro ed agli istruttori.

 

Ma per i più grandicelli, e non solo, non finisce qui, perchè presto la Scuola Aikido di Finale Ligure e Tovo San Giacomo ha in programma un altro importante e piacevolissimo impegno, lo Stage organizzato sempre a Finale Ligure il 3 marzo, rivolto agli adulti e ai ragazzi più grandicelli, tenuto dalla Maestra Donatella Lagorio, come già avvenuto nel 2018.



Donatella Lagorio pratica Aikido dal 1978, ha iniziato ad Imperia nel Dojo tuttora diretto dal M° Raineri 6° Dan. E' yudansha dal 1983 e 6° Dan da luglio 2011.. Attualmente 6° dan Shihan dell’Aikikai d’Italia, segue in Italia e all’estero gli insegnamenti ed i seminari del Maestro Hiroshi Tada, Direttore Didattico dell'Aikikai D'Italia. Si è diplomata con l’Istituto Europeo di Shiatsu nel 1995 e pratica Shiatsu a Trento, città che la ospita da molti anni. E' Responsabile del dojo Aikikai di Trento.

 

 

 

Nelle foto alcuni momenti dell'allenamento, il gruppo al completo e la consegna delle cinture ai bambini esaminati al termine della giornata di Domenica 10 Febbraio. Complimenti a tutti i bambini ed anche ai loro Maestri che gli trasmettono quest'arte ogni giorno con grande passione!

Scherma: a Bolzano il Campionato Italiano a Squadre GPG Kinder+ Sport

 

GRAND PRIX KINDER +SPORT - SI SONO SVOLTI A BOLZANO I CAMPIONATI ITALIANI A SQUADRE DI SPADA UNDER14: 
Bragato Letizia, Sirello Arianna e Gosio Giulia della Scuola di Scherma Leon Pancaldo, sezione della Polisportiva del Finale conquistano il Bronzo!

 

BOLZANO - Si è svolto nel fine settimana a Bolzano l'appuntamento con i Campionati italani a squadre di spada Under 14 previste dal circuito Grand Prix "Kinder +Sport". Le squadre di tutta Italia si sono date battaglia in una competizione agonistica che, nelle varie categorie, rappresenta anche e soprattutto una festa di sport.

 

Nella spada femminile, a vincere la gara a squadre delle categorie Bambine/Giovanissime è stato il quartetto del Circolo Schermistico Forlivese 3, composto da Chiara Castagnoli, Lucia Guarini, Francesca Morosi e MariaChiara Testa, che dopo aver fermato in semifinale il Club Scherma Formia per 36-20, ha avuto ragione in finale della Methodos Catania col punteggio di 35-31.

 

Terzo posto per la squadra della Leon Pancaldo composta da BRAGATO LETIZIA, SIRELLO ARIANNA e GOSIO GIULIA che, dopo aver subito il 36-26 in semifinale dalle siciliane della Methodos di Sant'Agata Li Battiati, ha sconfitto il Club Scherma Formia nella finale per il podio col punteggio di 36-27.

 

Le atlete hanno combattuto costantemente dalla mattina alle ore 12.00 sino ad arrrivare alla finale per il terzo e quarto posto alle ore 19.00.
Dopo aver svolto i gironi erano al 9° posto assolute; poi hanno iniziato le dirette battendo il Circolo Scherma Forlivese 1 per 36 a 15, mentre nella seconda diretta hanno incontrato il Circolo della Spada Cervia che alla fine dei gironi si era classificato 8°. Questa è stata una gara molto equilibrata che la Leon Pancaldo ha vinto 36 a 35; i nostri ragazzi quindi, nella terza diretta, hanno incontrato la Scherma Treviso che si era classificata al 1° posto dopo i gironi: l'incontro è stato molto combattuto e ha assorbito molte energie alle atlete della Polisportiva del Finale che però hanno vinto 34 a 33.
In semifinale hanno incontrato il Methodos Catania con cui, a causa di un leggero calo di energie fisiche e mentali, hanno perso ma poi si sono riprese e hanno affrontato nella finalina per il terzo e quarto posto il Club Scherma Formia vincendo e aggiudicandosi quindi un meritato Bronzo.

 

Nella categoria giovanissime partecipavano 26 squadre provenienti da tutta italia, composte da tre o quattro atlete ciascuna. Come di consueto la Scherma Leon Pancaldo ha saputo farsi notare conquistando il podio con il Bronzo.
Ringraziamo come sempre il maestro NASONI SERGIO che dedica il suo tempo a far crescere gli atleti non solo nello sport ma anche nella vita e dedichiamo la vittoria alla loro Mascot: il cane Brando. BRAVE RAGAZZE !!!!!!

Copyright © 2007 - 2019.
Polisportiva del Finale ASD - Tel/Fax 019.4508237 - C.F./P.IVA 00954260097