Keiko d’Autunno, grande successo: un evento nuovo per il mondo dell’Aikido!

 

Sabato 19 e domenica 20 ottobre si è svolta a Finale Ligure una grande manifestazione sportiva e culturale dedicata all’arte marziale dell’Aikido.

 

Si è trattato dello Stage interregionale gratuito di Aikido del Nord-Ovest Italia “Keiko d’Autunno”, a cui hanno aderito ben 28 dojo di Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta e durante il quale si sono avvicendati sul tatami (il tappeto su cui si allenano i praticanti di Aikido), ben 16 diversi Maestri (Responsabili di dojo), che hanno tenuto in totale 32 lezioni, un Overtone (pratica meditativa con la voce) e l’Embukai ovvero una dimostrazione per il pubblico.

 

Aperto a persone di tutte le età, dagli adulti ai bambini più piccoli (dai 3 anni), questo stage organizzato dalla Scuola Aikido di Finale Ligure, Tovo San Giacomo e Villanova d’Albenga, sezione della Polisportiva del Finale A.S.D.,è stato un evento nuovo per il mondo dell’Aikido.

 

Ma quali sono stati gli elementi che l’hanno reso così nuovo?

 

-          Innanzitutto, l’idea di riunire così tanti Maestri, per due giornate di pratica, senza dare troppa importanza ai gradi e alle gerarchie, ma anzi con l’idea di creare qualcosa di bello tutti insieme, suddividendo i praticanti non per capacità ed esperienza, ma in gruppi misti dai Mu Kyu, ovvero coloro che non hanno mai dato esami, ai gradi dan, ovvero le cinture nere per dare importanza a ciò che si fa più che a ciò che si raggiunge, all’esperienza che si vive nel qui e ora piuttosto che al dimostrare la propria capacità tecnica.

 

-          Inoltre, i Maestri che tenevano lezione 4 per volta a 4 diversi gruppi in contemporanea, hanno avuto l’occasione essi stessi di osservare i colleghi, liberi eventualmente di praticare anche come atleti, indipendentemente dal fatto che a fare lezione ci fosse un collega di grado più basso. E proprio questo è stato quanto si è ottenuto: ci ha reso pieni di gioia vedere Maestri, magari più alti in grado dei colleghi che in quel momento tenevano lezione, praticare con piacere una loro lezione per adulti o chiedere di poter fare assistenza in quelle rivolte ai bambini, divertendosi.

 

-          Questo clima serio, ma disteso, elegante, ma divertente nel quale si è svolto il nostro Keiko d’Autunno, infatti, è riuscito sin da subito a creare occasioni di confronto e di scambio a più livelli: tra i Maestri, tra gli allievi, tra gli allievi ed i propri Maestri o quelli di altri dojo e indifferentemente tra tutti i praticanti e gli accompagnatori grandi e piccini. Fondamentale in questo è stato il Terzo Tempo rubato al Rugby e trascorso dai partecipanti al Keiko il sabato sera presso il Villaggio di Giuele & Eurocamping Calvisio: pertradizione del mondo del rugby, infatti, dopo la partita i giocatori delle due squadre, si riuniscono tutti insieme e colgono l'occasione per offrirsi da bere e mangiare, scambiare opinioni e considerazioni come succede tra amici; nel nostro caso, come stabilito dagli organizzatori, gli Aikidoka, piccoli e grandi, i Maestri e tutti gli accompagnatori si sono riuniti per cena ed intrattenimento al Villaggio di Giuele, dove c’è stato il tempo per far nascere nuove amicizie e consolidare quelle vecchie. Con alcuni tra i Maestri più importanti che intrattenevano con barzellette, canti e suonando la chitarra tutti gli altri in un clima quasi esilarante. Nel mentre l’animatrice del Giuele intratteneva con giochi di gruppo e la Just Dance i bambini. La cena è stata ottima è il divertimento assicurato.

 

-          Alla buona riuscita del Keiko d’Autunno hanno contribuito anche alcuni dettagli studiati dall’organizzazione, come la possibilità per i praticanti adulti di lasciare i bambini in custodia a bordo tatami ad una maestra munita di pastelli e disegni da colorare, finchè non fossero terminate le loro lezioni o finchè per i più grandicelli non fosse giunta l’ora di praticare nelle lezioni a loro dedicate; oppure il fatto di aver distribuito gadget, acqua e merende a tutti i presenti, sollevandoli dal doversi spostare dal PalaAlessia dove si è svolto l’evento.

 

-          Un altro elemento importante è stata la presenza al nostro Palasport Alessia Berruti della mostra fotografica Volti d’Oriente con le preziose immagini del fotografo Pietro Alberelli, così come l’aver messo a disposizione di tutti un quaderno dedicato a ringraziamenti e commenti sull’evento.

 

-          Bello anche il tavolo delle iscrizioni e la Kamiza, con la foto della cara Maestra Mimma Turco, recentemente scomparsa, e adornata con frutti autunnali come mele e castagne per evitare i soliti fiori che vengono poi tristemente buttati.

 

-          Bello, per l’organizzazione anche, lasciatecelo passare, del quarto tempo, ovvero quello in cui Maestri, allievi, parenti e amici hanno unito le forze per allestire e, montare e smontare, il Palasport e soprattutto i 4 tatami:

 

-          Bello l’entusiasmo dei fotografi che hanno lavorato con passione ed impegno e dalle cui prime immagini ricevute si comincia a vedere il grande lavoro svolto.

 

-          Per ultima, ma prima in ordine di importanza, bella la voglia nata da questo evento di crearne subito altri: Il Keiko d’Autunno è sicuramente stato un primo passo verso un qualcosa di nuovo per il mondo dell’Aikido, qualcosa di importante, come importante è il tempo del cambiamento, qualcosa di innovativo. Tra i Maestri del gruppo, nato ai tempi del Kinensai di Torino 2018, è già scaturita con gli organizzatori del Keiko d’Autunno, la voglia di fare altro. Già al termine della prima giornata si scambiavano opinioni ed immaginavano nuovi ipotetici eventi da realizzare. Siamo fieri di poter dire che il Keiko d’Autunno potrebbe essere il nostro Kairós, cioè quel particolare momento che si distingue fra gli altri ed in cui accade qualcosa che cambierà lo stato delle cose e il corso degli eventi, da lì in poi. È quel momento in cui si apre una nuova possibilità, una opportunità, che dovremmo riuscire a riconoscere e trovare la forza ed il coraggio di cogliere e di fare crescere.

 

Concludendo con questo che a noi sembra un grande augurio di miglioramento e di nuova crescita per il mondo dell’Aikido, gli organizzatori del Keiko d’Autunno, ringraziano ogni allievo, Maestro, accompagnatore, persona che abbia reso possibile, collaborato, lavorato e partecipato in qualunque modo a questo evento, e soprattutto ogni bambino che vi abbia preso parte!

 

Copyright © 2007 - 2019.
Polisportiva del Finale ASD - Tel/Fax 019.4508237 - C.F./P.IVA 00954260097